a

Dopo l’insediamento di Microdata, continuano i lavori nel cantiere di via del Macello che presto ospiterà il CRIT - Polo per l’Innovazione Digitale.
Fra le tante caratteristiche di sicurezza e sostenibilità, una particolare vocazione green è stata riservata al sistema che farà ‘respirare’ l’intera costruzione e l’ambiente circostante.
La regolazione dell’impianto di climatizzazione, infatti, sarà integrata da una rete di sensori in grado di valutare in base all’esposizione solare e all’orientamento dei padiglioni l’effettivo fabbisogno energetico necessario per la climatizzazione dei singoli ambienti, garantendo un ulteriore riduzione del fabbisogno energetico dell’edificio.
L’impianto di ventilazione meccanica presente nei pavimenti flottanti e nei controsoffitti degli uffici è collegato a un sistema di scambiatori di calore, elementi in grado di recuperare gran parte del calore presente nell’aria di ricambio estratta dagli ambienti interni.
Il calore assorbito dall’aria estratta dagli ambienti interni è utilizzato per preriscaldare l’aria pulita di immissione destinata agli ambienti funzionali, invece di essere disperso, riducendo l’energia richiesta complessivamente per la climatizzazione invernale dell’edificio e, di conseguenza, le emissioni di agenti inquinanti nell’atmosfera.
Il teleriscaldamento completa la dotazione impiantistica in quanto soluzione rispettosa dell’ambiente, sicura ed economica rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionale.